Il coefficiente di usura Tan T: che cos’è e come controllare per prestiti e mutui

Quando si sottoscrive un prestito o un mutuo, uno degli aspetti da prendere in considerazione è il tasso. I tassi di interesse rappresentano che”il costo aggiuntivo” che va a totale capitale ricevuto.

Tutto questo si traduce in una rata mensile che si corrispondono istituto di credito che si tratti di un finanziamento a tasso fisso o variabile.

Specifica regolamentazione si applica, tuttavia, i tassi delle banche con i tetti massimi e i confini chiaramente definiti. Oltre questo limite avremo il tasso di usura, di ingiustizia molto spesso nei contratti di credito, l’importo di anatocismo bancario.

Scoprire se il vostro contratto di finanziamento oggetto l’usura della banca è indispensabile per ogni cliente che intende far valere i propri diritti contro gli abusi. Al fine di calcolare se proprio finanziamento è oggettivamente al di là di questo è utile valutare bene il Taeg ed il Tan, i due valori che identificano i costi di un determinato contratto di prestito.

Gli Interessi sui prestiti: quando si chiamano usurai?

gli interessi sui prestiti e mutui dipende da diversi fattori, tra cui la politica dell’istituto di credito, il rischio è calcolato con i servizi pubblici in base alle condizioni di reddito e patrimonio del richiedente. Per i prestiti interessi sempre a tasso fisso, a differenza del mutuo tra cui la rata può anche essere variabile.

Anche se gli interessi saranno valutati a seconda di fattori variabili da caso a caso, alcuni elementi particolari caratterizzano tutti i prestiti e calcolo degli interessi. Si tratta del Tegm, il Tasso Effettivo Globale Medio che, come indica il nome, si riferisce alla media di mercato.

Anche la dimensione del finanziamento è determinato al tasso attuale. E’ chiaro come un prestito personale senza busta paga tassi di interesse praticati rispetto al finanziamento concesso con tutte le garanzie previste. Altro discorso va applicato per i prestiti di stipendio o di credito revolving. In ogni caso l’istituto che concede il finanziamento prevede di”coprire” con il rischio di possibili insolvenze dei clienti.

Prestiti e mutui: le differenze

Per il calcolo del tasso di usura T e Tang è necessario valutare quale tipo di finanziamento sottoscrizione. Mutuo per l’acquisto della prima casa, ad esempio, prevede un tasso medio inferiore rispetto al prestito che, rispetto agli importi di seguito, ha il valore di T e Tang sopra.

A questo si aggiungono vari sconti che spesso sono disponibili per i mutuatari che hanno firmato un finanziamento per la prima casa, è possibile per i giovani o chi ha difficoltà per l’accesso al credito.

il piano di rimborso che viene spesso applicato ai mutui è”alla francese” con i pagamenti che sono costituiti da interessi decrescenti e quota capitale che con il passare del tempo diminuisce.

è una soluzione conveniente per il cliente e la banca che in questo modo si riduce il rischio di insolvenza. In ogni caso è sempre utile valutare correttamente il costo delle applicazioni internet, e il tasso di usura per l’anno corrente. Ma quando il tasso di interesse può essere considerato usuraio?

il Coefficiente di usura Tan TAEG

nel caso in cui il Taeg Tasso Annuo Effettivo Globale, risulti superiore al Tegm, il valore medio applicato da diversi istituti di credito, il finanziamento può essere considerato come non conveniente. In caso contrario il finanziamento sarà redditizio.

In generale possiamo considerare il tasso di interesse al di sopra usuraio quando il Taeg per il nostro prestito è pari al 7%, mentre la media non superiore a cinque punti percentuali.

In ogni caso il valore per l’analisi, per determinare il livello di usuraio, non è Tang che, come spiegato in questo guidarappresenta corso che indica in parte il costo del credito, ma e T che, invece, per coprire le varie spese per il finanziamento.