Terminologia

  • Affidabilità creditiziaespressione della capacità del soggetto che ha fatto richiesta di prestito di far fronte in maniera puntuale al pagamento delle diverse rate previste.
  • Carta di credito revolvingopzione analoga alla classica carta di credito, sebbene permetta ad un soggetto di disporre di una determinata somma economica indipendentemente dalle risorse presenti sul suo conto corrente
  • Centrale rischisocietà che permette alle banche di venire a conoscenza della situazione di credito relativa ad alcuni soggetti.
  • Cessione del quinto dello stipendiotipo di prestito rivolto ai lavoratori alle dipendenze di imprese o Stato che prevede un certo numero di rate fisse trattenute sulla busta paga del debitore.
  • Consolidamento di debitiforma di prestito che offre ad un individuo la possibilità di raggruppare un determinato numero di finanziamenti attivi in un prestito unico, usufruendo di rate meno dispendiose economicamente e, in determinate condizioni, di importi monetari addizionali.
  • Costi di istruttoriaspese relative alla fase in cui l’istituto bancario valuta l’idoneità del richiedente il finanziamento a ottenere lo stesso.
  • Credit scoreparametro che dà la possibilità di stimare la capacità del richiedente di restituire puntualmente la somma ricevuta.
  • Creditoimporto economico che un individuo o ente (creditore) garantisce ad un altro soggetto, a patto che quest’ultimo restituisca in un secondo tempo la somma ricevuta assieme agli interessi.
  • Creditoresoggetto che mette a disposizione di un altro soggetto una determinata somma monetaria purché questa gli venga rimborsata successivamente, con gli interessi e sulla base di un piano accettato.
  • Debitoreindividuo che usufruisce del prestito da parte dell’ente finanziario e che si assume l’onere di ripagarlo secondo le regole stabilite insieme allo stesso.
  • Durata del prestitoperiodo temporale durante il quale il prestatario è tenuto a restituire all’ente creditizio la somma concessagli
  • Insolvenzacaso in cui sussiste il mancato o ritardato versamento delle rate previste dal contratto.
  • Prestito delegatipologia di prestito simile alla cessione del quinto stipendio ma che permette il conseguimento un importo maggiore.
  • Prestito finalizzatoparticolare tipo di prestito personale: l’importo dal prestatario viene destinata all’acquisto di un determinato prodotto o servizio.
  • Prestito non finalizzatoparticolare forma di prestito non collegata direttamente all’acquisto di un determinato servizio.
  • Prestito personaleprestito riservato ai lavoratori dipendenti caratterizzato dalla presenza di una serie di rate fisse e un tasso invariato.
  • Ratasomma di denaro, suddiviso in quota interessi e capitale, che il soggetto che ha richiesto il finanziamento deve corrispondere a scadenze periodiche all’istituto creditizio al fine di rimborsare il prestito ricevuto.
  • Redditototale delle entrate di cui beneficia un soggetto o un istituto relativamente a un determinato lasso temporale.
  • Rischio di creditorischio che il prestatario non sia in grado di rispettare quanto previsto dal contratto.